Home staging: cos’è e consigli per consulenti immobiliari

Share

Immagina di cercare la casa dei tuoi sogni o una casa in cui investire. Entri nella proprietà e scopri che è un po’ sporca, con vecchi mobili, alcune pareti macchiate e molti oggetti personali che occupano lo spazio. È un po’ strano, vero? Non ti sentiresti subito a casa.

Ora immagina di entrare nello stesso posto, ma organizzato meglio. La casa è spaziosa, pulita, luminosa e arredata con cura, praticamente ti invita a entrare. Una sensazione completamente diversa, vero? Questo è ciò che fa l’home staging.

In questo articolo capirai tutto sull’home staging: cos’è, i vantaggi di applicare queste tecniche al tuo lavoro di consulente immobiliare e alcuni consigli per il tuo prossimo home staging, fatto in toto da te o con l’aiuto di un professionista. 

Home staging: cos’è?

L’home staging è una strategia di marketing che motiva i potenziali acquirenti ad acquistare le case che stanno visitando. Si tratta di trasformare la casa in una tela bianca, rimuovendo le tracce della personalità del proprietario e rendere la proprietà invitante per la vita di chiunque.

Il processo di home staging mira a:

  • mettere in scena una vita meravigliosa da vivere all’interno della proprietà
  • porre l’attenzione sulle migliori caratteristiche della proprietà evitando le peggiori
  • fare in modo che i potenziali acquirenti visualizzino se stessi vivendo in quella casa
  • portare un senso di intimità per l’ambiente circostante, facendolo apparire al meglio

In breve, l’home staging è una tecnica che aiuta gli agenti immobiliari nel loro lavoro mostrando agli acquirenti di case le tante possibilità che un singolo immobile può offrire.

Quali sono i vantaggi di aggiungere alcune idee di home staging al tuo lavoro

I numeri presentati in un sondaggio condotto dalla Home Staging Association del Regno Unito e Irlanda, nel 2019, mostrano inequivocabilmente l’efficienza dell’home staging di una casa in vendita. Diamo un’occhiata ad alcuni di questi vantaggi.

  1. L’home staging attira più acquirenti

Chiunque cerchi di acquistare o affittare una casa online è attratto dalle belle fotografie, giusto? Migliore appare la casa nelle fotografie, più interessato diventa il potenziale acquirente. 

Bene, lo stesso vale per le visite. Il sondaggio ha mostrato che il 75% degli agenti immobiliari ha riferito che gli acquirenti di case trascorrono più tempo a visualizzare le proprietà home staging rispetto a quelle che non lo sono. L’atmosfera accogliente creata fa sentire le persone davvero a proprio agio e le aiuta a immaginare una vita all’interno di quella casa, stimolando il business. 

  1. L’home staging aiuta a vendere case più velocemente

Non meno dell’85% dei professionisti del settore immobiliare intervistati ha affermato che le proprietà di home staging vendono 3 volte più velocemente di altre. Dimentica di avere l’immobile sul mercato per mesi, questo è un modo per velocizzare gli affari sia per l’agente immobiliare che per il cliente.

L’Home Staging Association of Spain rafforza questa tendenza: l’istituzione afferma che l’home staging di un immobile accelera fino a 4 volte il processo di vendita. Utilizzando i dati di uno studio condotto in Francia, mostrano che l’applicazione di queste tecniche a una proprietà riduce il tempo sul mercato da una media di 130 giorni a qualcosa come soli 35.

  1. Queste tecniche aumentano i prezzi di vendita delle proprietà

Sebbene possano portare costi aggiuntivi per i tuoi clienti, in una prima fase, il montaggio di una casa in vendita, secondo la stessa ricerca sopra citata, può aumentare il suo prezzo di vendita fino al 10%. Inoltre, il 77% dei promotori ha visto un ritorno sul proprio investimento pagando il costo dell’home staging.

Queste tecniche forniscono un ottimo rapporto qualità/prezzo, in quanto il cliente sarà in grado di recuperare l’investimento fatto e comunque concludere l’affare in casa per un importo desiderabile.

Home staging di una casa in vendita: consigli per vendere più velocemente

Entrata di una casa passata attraverso l'home staging
Foto di Douglas Sheppard su Unsplash

Se sei un consulente immobiliare, la decorazione d’interni potrebbe non essere qualcosa che conosci a fondo. Ma ciò non significa che non puoi prestare attenzione ad alcuni esempi dell’home staging per far sentire i tuoi clienti più attratti dall’acquisto di una casa. Dai un’occhiata!

Pensa ai profili più adatti per gli acquirenti di casa

Uno dei consigli più basilari per l’home staging è quello di attivare la tua conoscenza del mercato immobiliare. Prima di iniziare qualsiasi trasformazione e preparare la casa alla vendita, pensa quali profili di clienti tendono ad acquistare questo tipo di immobile. Ad esempio, i monolocali e gli appartamenti con una camera da letto attraggono giovani single professionisti e coppie senza figli, mentre una proprietà con tre camere da letto in genere attrae famiglie con bambini.

Manutenzione di base prima dell’home staging di una casa in vendita

Se la casa mostra molti segni di utilizzo, l’agente immobiliare dovrebbe assolutamente parlare con il cliente per fare una piccola manutenzione come parte dell’home staging. Vuoi assicurarti che imperfezioni e problemi siano risolti prima di mettere la casa sul mercato.

Le pareti macchiate o sbiadite dovrebbero ricevere una nuova mano di vernice per sembrare nuove di zecca. Gli armadi con ante che non si chiudono correttamente devono essere assicurati. Anche i mobili scheggiati o segnati dal tempo devono essere sottoposti a manutenzione.

Partendo dall’esterno

L’arte dell’home staging inizia ancor prima di entrare in casa. Dopotutto, le prime impressioni sono importanti. Se la tua proprietà ha uno spazio esterno, come un giardino o un cortile, ci sono alcuni semplici consigli che puoi fare per fare una buona impressione sui potenziali acquirenti.

Innanzitutto, prima di iniziare le visite, ricorda ai clienti di falciare il prato e pulire il pavimento. Un cortile pulito e ordinato fa immaginare alle famiglie tutte le fantastiche attività all’aperto che potrebbero aver luogo lì. Inoltre, aggiungere un tappeto all’ingresso è una buona idea. Entrambi aggiungono un po’ di anima alla casa e impediscono alle scarpe bagnate o sporche di rovinare la pulizia degli interni.

Infine, fai notare se manca olio al cancello (specie se questi “insiste” nel rimanere bloccato) o ai cardini di quella porta che scricchiola quando viene aperta. Questo trasformerà i primi momenti in cui gli acquirenti visitano la casa, salvando tutto ciò che potrebbe distrarli e invitandoli a un’esperienza più coinvolgente.

Prepara la casa per pranzo

Cucina di una casa passata attraverso l'home staging
Foto di Sidekix Media su Unsplash

Uno dei consigli base per preparare la casa è apparecchiare la tavola per ricevere i visitatori. Questo fa sì che i potenziali acquirenti di case immaginino i momenti piacevoli che dovranno trascorrere con la famiglia e gli amici attorno al tavolo nella loro nuova casa.

Se apparecchiare una tavola piena di piatti, tazze e posate potrebbe sembrare un po’ esagerato, puoi scegliere di esporre solo un cesto di frutta accanto alle tazze e una caraffa di caffè appena fatto. Se sei disposto a fare uno sforzo in più, puoi persino cuocere una torta o dei biscotti a casa prima che arrivino potenziali clienti. Puoi servire ai visitatori un piccolo spuntino e accoglierli con un fantastico profumo di cibo appena cucinato.

Home staging: esempi per un rifacimento a basso costo

Se i tuoi clienti non sono disposti a spendere molti più soldi per la casa, allora cerca di convincerli a mettere in scena almeno gli spazi più importanti.

Un totale del 74% degli agenti immobiliari intervistati da HSA UK & Ireland considera il soggiorno il luogo più importante in cui mettere in scena, il 10% opta per la cucina e un altro 10% per la camera da letto principale. Questi sono i luoghi in cui è più probabile che gli acquirenti di case trascorrano il tempo e siano interessati, quindi ogni dettaglio conta, nel bene e nel male.

Quindi, se riesci a convincerli a fare un ultimo investimento, scegli questi luoghi da abbellire.

E per quanto riguarda i suggerimenti per la preparazione della casa senza spendere un sacco di soldi, portare le piante in casa è un modo per aggiungere carattere a una stanza vuota o comunque senza molto arredamento. Rendono il luogo vivace e sono neutri, nel senso che si adattano a qualsiasi stile o arredamento.

Un altro punto positivo è che possono essere facilmente trasportati in altre località, dove il consulente immobiliare potrebbe usarli ancora per l’home staging. 

Lo stesso vale per i libri. I libri di cucina: possono essere esposti sui banconi o sull’isola della cucina, mentre i libri decorativi possono essere posizionati sul tavolino da caffè, su un comodino o una libreria. Possono rendere una casa accogliente senza essere troppo personali.

Per ridurre i costi dell’allestimento di una casa in vendita, questi libri possono essere presi in prestito da una biblioteca, da amici, dalla libreria personale dell’agente immobiliare o addirittura acquistati da antiquari. 

Oggetti decorativi neutri, come semplici dipinti o vasi, possono anche essere un buon complemento all’ambiente e si possono trovare ad esempio nei mercati. 

Preparare una casa in vendita quando ci vivono ancora persone

Camera da letto di una casa passata attraverso l'home staging
Foto di Francesca Tosolini su Unsplash

Se i tuoi clienti vivono nella casa mentre sei alla ricerca, allora ci sono sicuramente alcuni accorgimenti da attuare in casa. Evitare disordine e segni di mobili usati è un modo per migliorare l’aspetto della casa che può così essere venduta per molto di più.

Prima delle visite, parla con i tuoi clienti dell’importanza di rimuovere gli oggetti che caratterizzano la casa come propri, che potrebbero fungere da deterrente per gli acquirenti di case a presentarsi come proprietari di quel luogo. Ciò significa, ad esempio, nascondere le fotografie che ci sono in giro per casa, i disegni dei bambini che sono esposti nel frigorifero e i quadri con molta personalità.

Inoltre, è importante rimuovere dalla vista gli oggetti personali come i prodotti per l’igiene e rimuovere quei bicchieri usati per bere l’acqua sul piano della cucina. 

Ora è il momento di prendersi cura del lato decorativo delle cose. Rimuovi parte dell’arredamento in modo che la proprietà non sembri disordinata, fai lo stesso con i giocattoli per bambini sparsi per le stanze e i mobili non necessari.

Un’altra cosa importante è nascondere tutto ciò che è vecchio o rotto. Uno specchio rotto o vecchi elettrodomestici da cucina possono dare l’impressione che l’intera casa sia troppo vecchia, il che può far chiedere agli acquirenti se non siano necessarie troppe riparazioni.

Nella fase di home staging di una casa in vendita, mentre è ancora in uso, ricordarsi di cercare i dettagli che potrebbero attirare l’attenzione degli acquirenti sul fatto che ci siano altre persone che vivono lì. Prima di ogni visita, consiglia al venditore di cambiare lenzuola, asciugamani e rifare il letto.

Infine, se ci sono armadi e oggetti da vendere con la casa, allora tale interno dovrebbe essere quantomeno organizzato. Gli acquirenti di case potrebbero voler vedere che aspetto hanno all’interno e un bravo agente immobiliare non vorrà di certo che i clienti vedano un disordine quando visitano casa.

L’obiettivo è quello di evitare il disordine visivo, facendo sembrare la casa spaziosa e fornendo un aspetto neutro all’ambiente che vi si vive.

Suggerimenti per la pulizia per soggiorni in casa

Non c’è niente come una casa sporca che possa spaventare i potenziali acquirenti di case. La pulizia è fondamentale per fare una buona impressione, quindi assicurati di aggiungere questo passaggio al processo di preparazione della tua casa e ricontrolla che la proprietà sia presentabile prima di ogni visita.

Questo è ancora più importante in stanze come la cucina e il bagno, dove le persone tendono a essere più sensibili allo sporco. Ricordate quindi ai vostri clienti di pulire i ripiani della cucina, il lavandino, il wc, le finestre e di svuotare i bidoni della spazzatura.

Se ci sono tappeti in casa, anche questi dovrebbero essere puliti o rimossi per non creare un’impressione sbagliata.

Bagno di una casa passata attraverso l'home staging
Foto di Sidekix Media su Unsplash

Attivare ancora più sensi

Siamo attratti da una casa per via di una moltitudine di fattori, non necessariamente solo oggetti e mobili. Prova quindi a pensare a dei modi per innescare nuove sensazioni quando hai potenziali acquirenti per una visita.

Per stimolare la vista, apri le finestre e lascia che la luce naturale fluisca attraverso la stanza durante il giorno. Se la visita si svolge di notte, pensa a un modo accogliente per illuminare il luogo, ad esempio con l’aiuto di lampade laterali.

Per l’olfatto, è d’aiuto aprire le finestre: l’aria in casa si rinnova, rinfrescando l’ambiente. Spruzza un leggero profumo nelle stanze o accendi una candela per aggiungere quel tocco in più alla tua visita.

Per l’ascolto, scegli una playlist con suoni discreti e piacevoli.

E per sentirsi a proprio agio non appena varcherete la porta d’ingresso, ricordati di pensare al comfort termico. Durante l’estate, accendi l’aria condizionata mezz’ora prima della tua visita e imposta la temperatura a circa 23ºC. In autunno o in primavera, fai entrare la brezza fresca da alcune finestre, ma non da tutte, per evitare correnti d’aria. In inverno ricordati di accendere il fuoco qualche minuto prima di far entrare le persone.

Ora che sai tutto sull’home staging, cos’è, come funziona e hai qualche idea su come allestire la prossima casa, non perdere altro tempo: inizia a parlare di questo argomento con i tuoi clienti per accelerare la vendita del case nel tuo portafoglio immobiliare.

Foto principale di Francesca Tosolini su Unsplash

Daily, we track 180.000+ property changes in Spain, Portugal, France, etc.

Be the first one to know about price changes, new and sold listings.
Una faccia tecnologica davanti un edificio rappresentando la presenza della tecnologia nel mercato immobiliare

Proptech per gli investitori immobiliari

Alcuni anni fa, Marc ha deciso di investire in immobili spagnole. Uomo d’affari per natura, ha affrontato questa impresa secondo il principio “Il profitto sta nell’acquisto”. Dopo