Property Market Insights for Spain blog category cover photo at casafari real estate business intelligence price comparison

Property Market Insights

Fotografia per il settore immobiliare: 5 consigli per migliorare le tue vendite

Come agente immobiliare, il tuo obiettivo è quello di far vedere ai possibili acquirenti il grande potenziale della proprietà, il che può essere fatto solo utilizzando immagini che mostrano le sue migliori caratteristiche e portano davvero l’annuncio in vita. Quindi, quando si vuole attirare l’interesse per una proprietà, un’eccellente fotografia immobiliare è la chiave.

Detto questo, ecco cinque consigli di fotografia immobiliare da tenere a mente.

1. Location, location, location

Ogni agente immobiliare sa che una vista panoramica di solito aggiunge molto valore a una proprietà. Quindi, ricordatevi di scattare fotografie immobiliari d’impatto e ispirate, prima ancora di varcare la soglia della casa. Sfruttate al massimo i panorami e i dintorni per sottolineare davvero il valore della posizione.

Inoltre, giocate col clima o la stagione: l’autunno e l’inverno sono lo sfondo ideale per un annuncio in cui si vuole sottolineare il calore e l’atmosfera accogliente di una proprietà, mentre il tempo estivo completa perfettamente una proprietà spaziosa e ben illuminata.

Allo stesso modo, se il giardino o l’esterno è una delle caratteristiche principali della proprietà, fatelo risaltare nelle vostre foto.

2. Una buona luminosità è cruciale

La luce naturale è la cosa migliore per catturare grandi immagini. Se stai scattando foto all’esterno, assicurati che il sole sia dietro di te mentre scatti la foto, in modo che la luce non interferisca con lo scatto.

Cercate anche di scattare le foto in una giornata chiara e luminosa, perché va da sé che il cattivo tempo non vi farà alcun favore quando si tratta di attirare potenziali acquirenti. Dimenticate la vostra posizione di agente immobiliare e cercate di capire cosa funzionerebbe meglio dal punto di vista dell’acquirente.

La tarda mattinata e il primo pomeriggio è il momento ideale della giornata perché il sole è al massimo della sua luminosità e non ci si deve preoccupare molto delle ombre – cosa che probabilmente si noterà solo negli scatti finali quando sarà troppo tardi. Anche se il tramonto può sembrare bello a occhio nudo, è un momento della giornata difficile da fotografare e può risultare in immagini di qualità scadente.

Se una stanza ha molta luce naturale che entra dalle finestre, sfruttala al massimo. Nelle stanze più scure dove devi fare uso dell’illuminazione artificiale o del flash, fai attenzione che ciò non crei strane ombre. Se possibile, usa uno strumento di editing in post-produzione per uniformare l’illuminazione.

3. Utilizzare mobili e decorazioni

Il tuo obiettivo finale come agente immobiliare è vendere una proprietà e questo significa vendere un’idea che ispira il tuo acquirente. Il tuo lavoro è far sentire il tuo cliente davvero desideroso di vivere lì, quindi fai il possibile con i mobili e l’arredamento per rendere il luogo attraente.

Mentre è vero che una foto più minimalista consente al cliente di utilizzare una tela bianca per proiettare le proprie idee nello spazio, la decorazione domestica è ciò che conferisce davvero a una proprietà un affascinante senso di carattere.

Se possibile, disponi i mobili e riorganizza gli oggetti domestici da utilizzare come oggetti di scena per le foto. Ancora una volta, dimentica la tua posizione di agente immobiliare e mettiti nei panni del cliente: il tuo obiettivo qui è catturare ogni motivo per cui un potenziale acquirente dovrebbe amare la stanza in un solo scatto perfetto.

Quello che verrà dopo potrebbe essere questione di buon senso, ma farà la differenza: assicurati che la proprietà sia pulita e in ordine prima di scattare qualsiasi fotografia.

Ciò significa nascondere qualsiasi disordine, assicurarsi che tutti i mobili siano allineati bene e rimuovere dall’inquadratura tutti gli elementi che semplicemente non stanno vendendo la visione. Sostituisci la posta sul tavolino con del materiale di lettura dalla libreria, per esempio. Attenzione alla cucina e al bagno, due ambienti dove la pulizia è fondamentale. Assicurati che tutti gli specchi e le superfici siano puliti e togli dall’inquadratura eventuali articoli da toeletta o prodotti per la pulizia.

4. Gli angoli fanno la differenza

Posiziona la macchina fotografica in un angolo della stanza per catturare quanto più possibile le sue dimensioni. O meglio, scatta la foto da appena dentro lo stipite della porta e assicurati di immortalare tre pareti della stanza, perché questa angolazione mostrerà meglio tutto lo spazio. Scatta le tue foto in orizzontale, non in verticale.

Anche se non sei un fotografo professionista, può valere la pena investire in un obiettivo grandangolare, in quanto questo aiuta l’agente immobiliare a sottolineare veramente lo spazio in una proprietà. Gli obiettivi normali spesso non sono in grado di adattarsi all’intera larghezza di una stanza come può fare un obiettivo grandangolare, il che significa che il potenziale che una stanza ha da offrire non si rifletterà bene nelle immagini che scatterai.

Scatta dall’altezza della vita, non dall’altezza degli occhi. Anche se potrebbe sembrare naturale scattare la foto dalla tua prospettiva visiva, fotografare dall’alto distorce le linee dell’immagine che inconsciamente sembrano peculiari all’occhio umano. Queste linee – tavoli, cornici di specchi e altre forme che formano la composizione di una foto – di solito non si notano nella vita reale ma sono spesso immediatamente evidenti sulla macchina fotografica.

Una brutta angolazione potrebbe creare un senso generale di squilibrio che andrebbe a giocare contro di te, quindi assicurati di scattare dal basso verso l’alto in modo che tutte le linee nell’inquadratura appaiano dritte. Se possibile, usa un treppiede per fare scatti stabili e ben angolati.

5. Usa uno strumento di editing

Editare la tua fotografia immobiliare con uno strumento software può bilanciare notevolmente qualsiasi problema di illuminazione e rimuovere qualsiasi linea distorta. E non preoccuparti, non dovrai studiare a fondo i software di editing o di fotoritocco per essere un agente immobiliare migliore!

In realtà, ci sono molte app sul mercato che sono in grado di migliorare la tua fotografia immobiliare senza che tu debba impartire molti comandi. Scaricane qualcuna, provala e vedi quale ti sembra più facile per la tua vita quotidiana.

Dopo aver scelto quella che preferisci, è solo una questione di ricordarsi di far passare le immagini attraverso di esse prima di pubblicarle.

Ora che sai come far risaltare la tua fotografia immobiliare, leggi i nostri 5 consigli essenziali per l’agente immobiliare e continua a migliorare il tuo business!


Daily, we track 180.000+ property changes in Spain, Portugal, France, etc.

Be the first one to know about price changes, new and sold listings.