Big Data per migliorare il ciclo degli investimenti immobiliari

<span style=”font-weight: 400;” data-mce-style=”font-weight: 400;”>Questo mese una delle principali agenzie immobiliari di lusso con sede a Ibiza ha scritto un articolo su come i “Big Data” aiutano gli agenti immobiliari a prendere decisioni migliori e più veloci. Casafari ha sviluppato una piattaforma per gli agenti per sfruttare al meglio l’uso dei dati nel loro processo di transazione. Dai un’occhiata al perché i dati sono importanti e come puoi migliorare il ciclo di vita del tuo portafoglio.</span><span style=”font-weight: 400;” data-mce-style=”font-weight: 400;”>Miglioramento del processo decisionale</span><span style=”font-weight: 400;” data-mce-style=”font-weight: 400;”>È ampiamente noto che la conoscenza e la comprensione del ciclo immobiliare e la sua reale interpretazione è la chiave per prendere decisioni migliori e guidate dai dati, così da risparmiare tempo e denaro. Che si tratti di un acquisto privato o di un investimento nella proprietà, è essenziale capire le tendenze del mercato e il ciclo di formazione dei prezzi.</span><span style=”font-weight: 400;” data-mce-style=”font-weight: 400;”>Tradizionalmente, il prezzo delle proprieta’ o dei terreni sono stati poco accessibili e non era possibile, disponendo soltanto di dati strutturati, determinare la situazione globale in tempo reale. Attualmente, questo è cambiato notevolmente grazie ai questi </span><a href=”https://it.casafari.com/insights/una-guida-passo-passo-il-metasearch-di-casafari/” target=”_blank” rel=”noopener” data-mce-href=”https://it.casafari.com/insights/una-guida-passo-passo-il-metasearch-di-casafari/”><span style=”font-weight: 400;” data-mce-style=”font-weight: 400;”>Dati Importanti</span></a><span style=”font-weight: 400;” data-mce-style=”font-weight: 400;”> che permettono di catturare e analizzare enormi quantità di dati per scoprire tendenze e modelli.</span><span style=”font-weight: 400;” data-mce-style=”font-weight: 400;”>L’evoluzione del mercato immobiliare si è intensificata e i cicli si sono sviluppati così rapidamente nel giro di pochi anni. Non è più possibile vedere solo la “foto” del momento per essere in grado di prendere grandi decisioni. È necessario analizzare il cambiamento, la tendenza e, soprattutto, notare il movimento. È essenziale vedere l’intero “video” piuttosto che solo la “foto” del momento dato.</span><span style=”font-weight: 400;” data-mce-style=”font-weight: 400;”>Si è sempre detto che la cosa più importante durante la fase di investimento è scegliere molto bene la posizione dell’immobile, come dice il famoso e ripetuto mantra: </span><i><span style=”font-weight: 400;” data-mce-style=”font-weight: 400;”>location, location, location… </span></i><span style=”font-weight: 400;” data-mce-style=”font-weight: 400;”>Ora, i Big Data ci permettono di analizzare informazioni più dinamiche e complesse.</span><span style=”font-weight: 400;” data-mce-style=”font-weight: 400;”>Oltre alla posizione della proprietà, </span><b>siamo in grado di osservare le tendenze del mercato, determinare dove queste tendenze si stanno muovendo e ottenere intuizioni tangibili. Ci permette di utilizzare i Big Data per prendere decisioni strategiche, per capire meglio la tempistica appropriata e decidere se questo è il momento migliore per l’investimento</b><span style=”font-weight: 400;” data-mce-style=”font-weight: 400;”>, piuttosto che prendere decisioni basate sulle migliori pratiche e sulle esperienze precedenti.</span><b>Un’attenta analisi dei Big Data può aiutarci anche a identificare i clienti giusti e a fornire servizi migliori e più personalizzati, migliorando l’accuratezza delle e-mail o anche delle attività di marketing generali, riducendo così i costi aziendali.</b><span style=”font-weight: 400;” data-mce-style=”font-weight: 400;”>Analisi immobiliare</span><span style=”font-weight: 400;” data-mce-style=”font-weight: 400;”>Come discusso sopra, i Big Data sono in piena espansione e stanno trasformando l’industria creando infinite opportunità nel momento in cui si analizzano i modelli di mercato e si cerca di capire se l’immobile vale l’investimento. </span><b>Quando si seleziona una specifica proprietà o un terreno in vendita, è possibile analizzare la posizione, i quartieri, le residenze o i modelli di vendita riducendo quindi il rischio di acquistare o investire nell’immobile sbagliato.</b><b>I Big Data forniscono una stima del valore della casa confrontando proprietà o terreni simili in una determinata zona</b><span style=”font-weight: 400;” data-mce-style=”font-weight: 400;”>Ciò dimostra il modello dei prezzi di vendita confrontando le caratteristiche della zona, il nucleo familiare, il valore attuale e futuro della casa, la dimensione della proprietà, la vista (ad esempio montagne, città, oceano), il numero di camere da letto e altri importanti servizi.</span><span style=”font-weight: 400;” data-mce-style=”font-weight: 400;”>Gli ultimi Big Data hanno reso possibile agli sviluppatori immobiliari di fornire queste informazioni ai potenziali acquirenti, nonché di capire cosa vende di più e come aumentare i loro affari nel modo in cui il cliente vuole percepirli.</span><span style=”font-weight: 400;” data-mce-style=”font-weight: 400;”>In sintesi, i Big Data portano con sé grandi promesse. Implementarne l’uso </span><b>fornisce molti vantaggi agli sviluppatori immobiliari, come la capacità di ottenere una visione del comportamento dei clienti e individuare tendenze e modelli nel ciclo di investimento, migliora il servizio clienti, riduce le spese aziendali e affina il processo decisionale.</b><span style=”font-weight: 400;” data-mce-style=”font-weight: 400;”>Tuttavia, essere in grado di sfruttare al meglio le analisi, estrarre e capire le relazioni e correlazioni causali incorporate nei grandi dati è piuttosto impegnativo. Prima di tutto, l’errata interpretazione dei dati è abbastanza comune in quanto rivela le azioni e le attività avvenute, ma non può spiegare perché è successo, quindi spesso le ipotesi portano a false corrispondenze.</span><span style=”font-weight: 400;” data-mce-style=”font-weight: 400;”>Uno dei modi per ridurre la differenza tra i Big Data e l’analisi è quello di includere un operatore umano nel mix. La tecnologia non è ancora in grado di analizzare i risultati e prendere le dovute decisioni senza l’intervento e il giudizio umano.</span>

Big Data per migliorare il ciclo degli investimenti immobiliari

Big Data per un migliore processo decisionale nelle transazioni immobiliari

Questo mese una delle principali agenzie immobiliari di lusso con sede a Ibiza ha scritto un articolo su come i “Big Data” aiutano gli agenti immobiliari a prendere decisioni migliori e più veloci. Casafari ha sviluppato una piattaforma per gli agenti per sfruttare al meglio l’uso dei dati nel loro processo di transazione. Dai un’occhiata al perché i dati sono importanti e come puoi migliorare il ciclo di vita del tuo portafoglio.

Miglioramento del processo decisionale

È ampiamente noto che la conoscenza e la comprensione del ciclo immobiliare e la sua reale interpretazione è la chiave per prendere decisioni migliori e guidate dai dati, così da risparmiare tempo e denaro. Che si tratti di un acquisto privato o di un investimento nella proprietà, è essenziale capire le tendenze del mercato e il ciclo di formazione dei prezzi.

Tradizionalmente, il prezzo delle proprieta’ o dei terreni sono stati poco accessibili e non era possibile, disponendo soltanto di dati strutturati, determinare la situazione globale in tempo reale. Attualmente, questo è cambiato notevolmente grazie ai questi Dati Importanti che permettono di catturare e analizzare enormi quantità di dati per scoprire tendenze e modelli.

L’evoluzione del mercato immobiliare si è intensificata e i cicli si sono sviluppati così rapidamente nel giro di pochi anni. Non è più possibile vedere solo la “foto” del momento per essere in grado di prendere grandi decisioni. È necessario analizzare il cambiamento, la tendenza e, soprattutto, notare il movimento. È essenziale vedere l’intero “video” piuttosto che solo la “foto” del momento dato.

Si è sempre detto che la cosa più importante durante la fase di investimento è scegliere molto bene la posizione dell’immobile, come dice il famoso e ripetuto mantra: location, location, location… Ora, i Big Data ci permettono di analizzare informazioni più dinamiche e complesse.

Oltre alla posizione della proprietà, siamo in grado di osservare le tendenze del mercato, determinare dove queste tendenze si stanno muovendo e ottenere intuizioni tangibili. Ci permette di utilizzare i Big Data per prendere decisioni strategiche, per capire meglio la tempistica appropriata e decidere se questo è il momento migliore per l’investimento, piuttosto che prendere decisioni basate sulle migliori pratiche e sulle esperienze precedenti.

Un’attenta analisi dei Big Data può aiutarci anche a identificare i clienti giusti e a fornire servizi migliori e più personalizzati, migliorando l’accuratezza delle e-mail o anche delle attività di marketing generali, riducendo così i costi aziendali.

Analisi immobiliare

Come discusso sopra, i Big Data sono in piena espansione e stanno trasformando l’industria creando infinite opportunità nel momento in cui si analizzano i modelli di mercato e si cerca di capire se l’immobile vale l’investimento. Quando si seleziona una specifica proprietà o un terreno in vendita, è possibile analizzare la posizione, i quartieri, le residenze o i modelli di vendita riducendo quindi il rischio di acquistare o investire nell’immobile sbagliato.

I Big Data forniscono una stima del valore della casa confrontando proprietà o terreni simili in una determinata zona

Ciò dimostra il modello dei prezzi di vendita confrontando le caratteristiche della zona, il nucleo familiare, il valore attuale e futuro della casa, la dimensione della proprietà, la vista (ad esempio montagne, città, oceano), il numero di camere da letto e altri importanti servizi.

Gli ultimi Big Data hanno reso possibile agli sviluppatori immobiliari di fornire queste informazioni ai potenziali acquirenti, nonché di capire cosa vende di più e come aumentare i loro affari nel modo in cui il cliente vuole percepirli.

In sintesi, i Big Data portano con sé grandi promesse. Implementarne l’uso fornisce molti vantaggi agli sviluppatori immobiliari, come la capacità di ottenere una visione del comportamento dei clienti e individuare tendenze e modelli nel ciclo di investimento, migliora il servizio clienti, riduce le spese aziendali e affina il processo decisionale.

Tuttavia, essere in grado di sfruttare al meglio le analisi, estrarre e capire le relazioni e correlazioni causali incorporate nei grandi dati è piuttosto impegnativo. Prima di tutto, l’errata interpretazione dei dati è abbastanza comune in quanto rivela le azioni e le attività avvenute, ma non può spiegare perché è successo, quindi spesso le ipotesi portano a false corrispondenze.

Uno dei modi per ridurre la differenza tra i Big Data e l’analisi è quello di includere un operatore umano nel mix. La tecnologia non è ancora in grado di analizzare i risultati e prendere le dovute decisioni senza l’intervento e il giudizio umano.


Julia

Content @CasafariRE – property search for pros. Formerly fintech, international student exchange. Alum @ University of Latvia with a Master degree in Language Studies. In my free time I am practicing yoga, hiking, reading, travelling and learning about different cultures.

Daily, we track 180.000+ property changes in Spain, Portugal, France, etc.

Be the first one to know about price changes, new and sold listings.